Guida turistica di Genova: dove andare e cosa vedere

Il Porto, la Lanterna, Piazza de Ferrari e il Duomo di Genova: tutte le informazioni turistiche per non perdersi e visitare al meglio la città

Guida turistica di Genova: dove andare e cosa vedere

G

enova è una città eccezionalmente suggestiva nella quale aleggia la magia della nobile Repubblica marinara che si offre agli sguardi dei turisti, pur mantenendo una certa alterità.

Una città con un antico porto sovrastata dalle montagne nella quale riscoprire le strette vie e le salite impervie, ignote a molte persone che abitano nei grandi centri urbani, ed il luogo perfetto da cui partire è il suo cuore pulsante da secoli, ovvero il Porto.

Il Porto Antico ha rappresentato l'anima della Repubblica Marinara nei secoli più floridi della sua storia ed oggi offre ai turisti l'occasione di ammirare il Molo Vecchio, di visitare il famoso acquario che vi è sorto e di vedere Genova dall'alto salendo sul Bigo, il moderno ascensore panoramico costruito nel 1992 da Renzo Piano che si è ispirato alle forme delle gru usate abitualmente per il carico e lo scarico delle merci.

Il fascino del Porto è poi accresciuto dalla Lanterna, il simbolo di Genova che in passato dominava la città dal promontorio di San Benigno ed oggi può essere raggiunta con una piacevole camminata.

Il Faro alto 117 metri è stato edificato nel Medioevo, quindi ricostruito e trasformato nel corso del tempo fino alla sua forma attuale che possono ammirare tutti i turisti visitando il simbolo di Genova ed il museo che ne raccoglie la gloriosa storia.

Altro emblema della città marinara è la Fontana De Ferrari che sorge nell'omonima piazza, storico centro simbolico e nevralgico di Genova dal quale dipartono alcune delle principali vie.

La famosa fontana costruita negli anni Trenta colpisce i turisti per la sua magnificenza e per i suoi giochi d'acqua, oltre che per lo splendido scenario che la circonda.

Attorno alla piazza principale sorgono, infatti, celebri edifici, tra i quali il Teatro Carlo Felice ed il Palazzo Ducale che tra il XIII ed il XVII secolo ha ospitato il Doge.

Quando si giunge a Genova è pressoché d'obbligo una visita al Duomo, la medievale Cattedrale di San Lorenzo, un grandioso edificio gotico a fasce bianche e neri, colori della nobiltà durante i secoli bui.

Gli interni sono indubbiamente maestosi nella navate centrale, nelle due laterali, nelle cappelle e nel Museo del Tesoro di San Lorenzo al quale si accede scendendo nei sotteranei.

Articoli correlati

Image Description

I Palazzi Rolli di Genova

Un Patrimonio dell'Umanità, queste architetture storiche genovesi sono uno dei simboli della città e le conferiscono grande prestigio ben oltre i nostri confini

Image Description

Vacanze a Genova e dintorni

Viaggi e Vacanze a Genova e Dintorni: i centri turistici più importanti della provincia, tra fascino e panorami mozzafiato, in cui trascorrere momenti davvero indimenticabili

Image Description

L'acquario di Genova

Una delle principali attrazioni della città è senza dubbio l'acquario più grande d'Europa, tra fondali tropicali, mostre, spettacoli e pesci di ogni tipo